mercoledì 4 novembre 2009

Che mondo stiamo diventando...!!!!



Oggi (03/11/2009) molti giornali e telegiornali hanno riportato la notizia che ha fatto parlare molte persone e penso che dovrebbe fare pensare, sulla decisione della sentenza della Corte europea di Strasburgo in riguardo al crocifisso esposto nelle nostre scuole Italiane, personalmente non da fastidio che sia messo in una parte di una classe, sono un cristiano nn praticante, sin da bambino lho sempre visto lì appeso e sempre è stato difronte a noi prima piccoli scolari e poi grandi, nn ha mai fatto male e datto fastidio a nessuno. Una volta era vicino alla foto del presidente e anche insieme convivevano senza mai sentirli litigare, nessuno a mai pensato di levarlo anche il piu alunno menefreghista e ateo, oggi si sente bestemmiare da ragazzi e molte volte anche bambini, genitori che protestano per la sua presenza, come se fosse un apestato.
Tutto questo lo trovo nn giusto. Camminando per strada ormai nelle nostre città si vedono persone di razze diverse, si sente parlare lingue diverse, ma mai nessuno che dice che siamo noi che abbiamo permesso tutto questo, i nostri valori col tempo si dmenticano, le nostre feste, le lingue, tutto ciò per fare del nostro paese come dico grande.
Io personalmente nn sono contrario a chi viene a vivere da noi ma non trovo giusto che si cambiano le regole solo perchè qualcuno lo dice, non si domanda a chi è nato in questa Italia che sembra che faccia acqua da tutte le parti, rossi, neri, bianchi non importa il colore che ha il partito la colpa è la loro e noi ne siamo anche la causa per la indifferenza di cosa sta succedendo.
Sappiamo che per anni la chiesa ha fatto pressione allo stato e i partiti, conosciamo la storia tutti, ma non è giusto che la si dimentichi e si cambia, se noi andiamo nei loro paesi non credo che alle nostre richieste ci siano spalancate le porte come noi facciamo.
Io dico che si puo aiutare il prossimo sempre ma chi riceve non debba avanzare richieste di cambiamento del nostro passatoe futuro, come si puo pensare che in aula di scuola solo perchè esiste la presenza di un solo bambino di altra religione contro la maggioranaza si debba togliere il crocifisso perchè a lui da fastidio, diciamo la verità i bambini non chiedono mai e nn ne parlano di queste cose, siamo noi adulti che pensiamo e crediamo che a loro possa dare fastidio.
Come si puo accettare che un altro paese dica a noi di cambiare e fare cose diverse dalle usanze che ci vengono tramandate da i nostri avi? leggendo tra le righe delle notizie sembra di capire che per questo le nostre forze politiche siano per la prima volta in accordo a non rispettare questa decisione, bisogna sempre arrivare a decisioni cosi per far capire alle persone che ci stiamo rovinando con le nostre mani.
Diamo lavoro, la casa, l'assistenza sanitaria, aiuti, ospitalità, tutto per poi doverci trovare a fatti cosi gravi, so che molti saranno in disacordo con quello che ho scritto, ma il mio è solo una riflessione di quello cheil futuro sarà, chi come me guarda molti film fantastici se ci pensa vedrà che molti di quei film passati sembrano rispecchiare oggi la vita di tutti i giorni.
Pensiamo bene a quello che potrebbe essere il futuro di noi Italiani se ancora si riuscirà a dire che lo siamo.


<

5 commenti:

stella ha detto...

Alby ottimo post. Lo condivido in pieno.

Pupottina ha detto...

ciao alby
anche io sono d'accordo...

susy ha detto...

ciao al, sono d'accordo con te. io sono cattolica praticante e questa cosa mi ferisce. se le persone che vengono nel nostro stato non accettano perchè non se ne stanno a casa loro? con le loro usanze?a noi ci danno solo fastidio.un bacio susy

Pupottina ha detto...

buon weekend!

^___________^

Nicole ha detto...

Mi duole dirlo, ma la controversia l'ha sollevata un'taliana.
E percio' sono d'accordo con lei.
Ma solo per linea di principio.

Riguardo gli stranieri. Imparino a rispettare le nostre tradizione, come noi le loro.


P.S
Grazie, grazie per le belle parole.