mercoledì 27 ottobre 2010

Per chi beve latte

Il latte ha una scadenza… Il latte scaduto non venduto viene mandato di nuovo al produttore che PER LEGGE può effettuare di nuovo il processo di pastorizzazione a 190 gradi e rimetterlo sul mercato.


Questo processo PER LEGGE può essere effettuato fino a 5 VOLTE.
Il produttore è obbligato a indicare quante volte è stato effettuato il processo, e in effetti lo indica, (ma a modo tutto suo) nel senso che chi si è mai accorto che il latte che sta bevendo è scaduto e ribollito chissà quante volte?
Il segreto è guardare sotto il tetrabrick e osservare i numerini. ci sono dei numeri 12345. (Il numero che manca indica quante volte è scaduto e poi ribollito il latte)
ES: 1 345 manca il “due”: scaduto e ribollito 2 volte.


Ma non finisce qui, perché in una scatola da 12 buste ci saranno alcune buste dove manca il numero e altre dove ci saranno tutti i numeri. Attenzione tutto lo scatolone avrà ricevuto questo trattamento. In questo modo le aziende si arricchiscono, riciclando di fatto il latte scaduto, e chi ne paga le conseguenze siamo noi che di fatto beviamo acqua sporca!!!






3 commenti:

Stella ha detto...

Allora è proprio vero?
Avevo ricevuto una mail al riguardo, ma stentavo a crederci.

Alby ha detto...

Stellasembra che sia vero, non ho ancora controllato ma lo farò sicuramente presto, ciao kisss

DrPepo ha detto...

MA verificate prima di scrivere cavolate!!!

http://www.corriere.it/salute/nutrizione/10_ottobre_25/latte-scaduto-ribollito-bufala-rete_62a4973c-de79-11df-99d6-00144f02aabc.shtml

Leggete un pò questo articolo e cancellate questo post...